Se c’è un territorio capace di “marcare” il Nero d’Avola, questo è Noto: i rossi di in genere si presentano tutti con sentori piuttosto scuri e una alcolicità elevata . Nella tenuta Baroni dell’azienda fondata dal conte Paolo Marzotto nel 1997 il clima secco, con poca escursione termica e il terreno calcareo si sono dimostrati ideali per dar vita ad un rosso potente: Cembali, il vino di punta dell’azienda, una Riserva di Nero d’Avola che nasce da uve di vecchie vigne ad alberello ereditate dalle precedente proprietà. In questo vino i profumi balsamici, di mentolo ed eucalipto, seguiti da quelli speziati di tabacco e chiodo di garofano prevalgono sul carattere fruttato, che pure resta sullo sfondo. Lungo e dal finale pulitissimo, il Cembali sorprende soprattutto per il suo grande equilibrio, e un alcol così ben integrato che quasi non lo senti, a dispetto dei suoi quasi 15 gradi. (e.t.)

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail