Vranken-Pommery è diventata la prima delle grandi case dello Champagne a produrre uno spumante inglese, dopo aver lanciato il suo debutto nella costa meridionale sotto la nuova etichetta Louis Pommery all’inizio di questo mese. Il primo spumante inglese Pommery – Louis Pommery England – è prodotto da uve provenienti principalmente dall’Hampshire, ma anche dall’Essex e dal Sussex, nell’ttesa che entri in produzione nel 2021 il suo vigneto Pinglestone, in Hampshire.
La casa ha rivelato i suoi piani per mettere radici in Inghilterra nel 2014, annunciando una partnership con la Hattingley Valley dell’Hampshire per utilizzare le loro strutture per produrre il suo primo spumante inglese – Louis Pommery England. Allo stesso tempo, Pommery stava sostenendo l’acquisto di un sito di 40 ettari chiamato Pinglestone ad Alresford, Hampshire, supervisionato da Clément Pierlot, che è stato direttore dei vigneti di Vranken-Pommery dal 2004. Nel 2014 si è occupato dello sviluppo enologico ed è stato nominato lo chef de cave di Pommery lo scorso anno, subentrando a Thierry Gasco, la cui attenzione è stata focalizzata sulla direzione delle operazioni di Pommery negli Stati Uniti, in Inghilterra e nel sud della Francia. «Abbiamo visto una collina ad Alresford e abbiamo detto, ‘vogliamo quello'” – sottolinea Pierlot – . Sapevamo, grazie a Hattingley, che potevamo fare uno spumante in questo sito. Il problema è che ci sono molte variazioni da un anno all’altro, a causa del clima, e bisogna trovare l’equilibrio economico. Ma siamo convinti che se tutto andrà bene durante l’anno si possano fare ottimi vini».
Ci vorranno diversi anni prima che il vigneto di Pinglestone dia i suoi frutti, con il primo raccolto atteso nel 2021 e la piena produzione dal 2024, ma Pommery ha una visione a lungo termine del progetto. «Il clima e il clima non sono completamente uguali alla Champagne al momento, ma con il cambiamento climatico presumiamo che tra 10 e 30 anni sarà molto diverso e sarà qualitativamente interessante produrre vini spumanti nel Regno Unito» ha dichiarato Julien Lonneux, CEO di Vranken Pommery UK.
Nel frattempo, Pommery ha perlustrato la campagna inglese, dilettandosi con uve provenienti principalmente dall’Hampshire, ma anche dall’Essex e dal Sussex, per produrre il suo primo Louis Pommery Brut – uno spumante inglese metodo tradizionale ottenuto da una miscela di Pinot Noir, Pinot Meunier, e Chardonnay. Il suo nome rende omaggio al fondatore di Pommery e finora sono state prodotte meno di 20.000 bottiglie; il prezzo di vendita per bottiglia sarà di £ 40.

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail