Misurato nell’effusione aromatica che è di grande spettro e ancora minima intensità. Una trama lavorata finemente e ricchissima di dettagli. È ampiezza in compostezza: fiori e frutti rossi, sottobosco, cenni di spezie scure. Il gusto lo conferma per tempra e misura, con il presentimento di molti dettagli e nella loro minima cessione. Per ora descrive un campo di dimensioni ed energia notevoli: trama fitta, freschezza infusa e profonda. Un lungo e luminoso futuro.
La famiglia Illy, che nel 2008 ha acquistato l’azienda, ha mantenuto lo staff dirigenziale, Andrea Machetti in testa, con i suoi vent’anni di attività in sede. La superficie vitata si estende a Castelnuovo dell’Abate su venticinque ettari di terreno con suoli differenti: argille vive, millenari detriti di ciottolato, tufi e arenarie. Le vigne hanno tra i tredici e i quaranta anni. (a.p.)

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail