Si svolgerà domani, 18 aprile, la cerimonia di premiazione della Decima edizione del Challenge Euposia, unica competizione al mondo riservata esclusivamente ai vini spumante Metodo classico, ottenuti – cioè- attraverso la rifermentazione in bottiglia che si svolge secondo le regole del Grand Jury Européen.
Inizio alle ore 9,30 alla Sala Respighi, primo piano del Palaexpo. Presenti ospiti d’eccezione come Osvaldo Bagnoli e Pierino Fanna, mai dimenticati eroi dello scudetto dell’85 dell’Hellas Verona, il Sindaco di Verona Federico Sboarina ed il Presidente della Giuria internazionale (nella foto, tutti i membri della Decima edizione), Riccardo Cotarella.
Questi i vini “Campione del mondo” per i bianchi:
Vauversin, Champagne-France, “Original” blend di Chardonnay 2015 e Reserve, Domaine Biologique ;
nella categoria Bio: Gramona, Cava-Spagna, Catalogna, “Gran Reserva Celler Battle 2006”
nella categoria Vitigno autoctono: Az.Agr. Cirotto, VSQ, Veneto-Asolo; “Sogno Dosaggio Zero 2013” da Incrocio Manzoni bianco.
Questi i vini “Campione del mondo” per i rosati:
Kettmeir, Sud Tirol/Alto Adige; “Athesis Brut Rosè 2014”
nella categoria Bio: Charlot Tanneux, Champagne-Francia, “Rosè de Saignee”
nella categoria vitigno autoctono: Cave Mont Blanc de Morgex et La Salle, Valle d’Aosta, “Caronte” da Petit rouge.
Confermati i riconoscimenti per gli spumanti prodotti con uve autoctone, per la prima volta è stati assegnato anche il premio nella categoria Biologica e biodinamica. Premio speciale per la sostenibilità ambientale assegnato quest’anno alla denominazione Lessini Durello DOC. Nazione ospite di questa edizione, la Croazia. Per l’occasione saranno presenti la sigra Vivian Vukelić, direttore dell’ Ente Turistico Croato sede a Milano, il sig Franjo Toljanic – il proprietario della cantina Gospoja e il vincitore del premio, Promo agenzia Dea Modis rapresentati da Senad Uzelac e Boni Cuk.
Verranno premiati anche i seguenti Metodo classico:
Tenuta Chiccheri, Veneto “Montprè 2010”: Miglior SW d’Italia
Cà Rovere, Veneto, “Blanc de blancs brut 2013”: Miglior SW Veneto
Gianni Tessari, Lessini Durello Doc, “120 Mesi”: Severino Barzan’s Award “vielles vignes” Italia
Champagne Egly-Ouriet, “Grand cru 2005”: Severino Barzan’s Award “vielles vignes” Internazionale
Hambledon, Hampshire, Regno Unito, “Classic Cuvée NV”: Miglior SW Internazionale
Champagne Alain Bernard, “Premier Cru”: Miglior SW di Francia
Gusbourne, Kent, “Blanc de Blancs 2013”: Miglior SW Regno Unito
Miolo, Vale dos Vinhedos-RS, Brazil, “Cuvée Tradition” (affinato nell’Atlantico): Miglior SW Americhe
Tolianic Vrbnik, Krk (Veglia)-Croazia, “Gospoja Extra-brut 2014”: Miglior SW Rest of Europe
Sidewood estate, Adelaide Hills-Australia, “Chloè Cuvée 2014”: Miglior SW Asia/Oceania
Questi i riconoscimenti per i Rosé:
Cesarini Sforza, Trentodoc, “1673 vintage 2011”: Miglior SW Rosé Italia
Edoardo Miroglio, Elenovo-Bulgaria, “Edoardo Miroglio Brut Rose 2013”: Miglior Sw Rosé Rest of Europe
Miolo, Vale dos Vinhedos-Brazil, “Brut Rosé”: Miglior SW Rosé Americhe
Hambledon, Hampshire, “Classic Cuvée Rosé NV”: Miglior SW Rosé Regno Unito
Champagne David Coutelas, “Prestige Rosé brut”: Miglior Sw Rosé Francia
Sidewood Estate, Adelaide Hills-Australia, “Isabella Rosé 2013”: Miglior SW Rosé Asia/Oceania

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail