I vini Sierra de Toloño, rossi e bianchi, nascono nell’ampia valle di La Rioja, ai piedi delle vette innevate della Sierra de La Demanda, su un versante caratterizzato dalla presenza di cespugli e grandi querce. Un paesaggio emozionante, una regione magica, con le sue grandi montagne che proteggono dai freddi venti del nord. A 650 metri di altitudine le vigne si sviluppano su un terreno calcareo roccioso, nato dall’erosione dei monti. I vitigni nativi Tempranillo e Viura raggiungono in questo luogo la loro piena espressione, combinando eleganza ed energia. I vigneti, 8,5 ettari in totale, sono localizzati tra i villaggi di Labastida e Rivas de Tereso, nella Rioja Alavesa, zona insieme alla Rioja Alta nella quale vengono prodotti i migliori vini della denominazione “Rioja D.O.Ca.”. L’altitudine e il microclima consentono un lento processo di maturazione graduale delle uve, che favorisce l’accumulo degli zuccheri e la naturale conservazione dell’acidità. Le vendemmie manuali si effettuano in ottobre, con i primi freddi autunnali, selezionando solo i migliori grappoli. I vini affinano poi in botti o in anfore, nelle quali avviene un tranquillo processo di maturazione scandito solo dai tempi naturali, con il fine ultimo di trasmettere ed esaltare tutte le sfumature del territorio di origine.
Questo bianco Sierra de Toloño è Viura in purezza proveniente da piccoli appezzamenti della Sierra. Gli aromi primari dei fiori bianchi danno il via ad uno sfondo elegante e complesso, con sentori di leggera tostatura e note di pasticceria. Palato avvolgente e setoso, con una potente acidità che permette un retrogusto duraturo.
In Italia è importato da Pellegrini Spa.

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail