Pernod Ricard publica il consuntivo delle atività sociali che hanno impegnato la multinazionale francese ed i suoi dipendenti in Italia nella promozione di progetti solidali, di un consumo più responsabile degli alcolici, e la protezione dell’ambiente. Ad inizio anno fiscale, tra i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile sono stati adottati quelli inerenti alla “Vita sulla terra”- promozione di un uso sostenibile degli ecosistemi terrestri – e “Acqua pulita e igiene”- gestione sostenibile delle risorse idriche – e che meglio di altri si sposano con i quattro ambiti chiave del programma di Responsabilità Sociale del Gruppo, ovvero: coltivare appunto i l rapporto con le comunità locali, proteggere il pianeta, promuovere il bere responsabile e coinvolgere i colleghi.
Queste le azioni svolte in Italia, iniziando con le iniziative a sostegno delle comunità locali sviluppate insieme a Banco Alimentare. Infatti, in occasione del WORLD FOOD DAY, i dipendenti di Pernod Ricard si sono uniti donando 100 kg di cibo per le persone più bisognose, mentre durante il periodo natalizio, attraverso l’iniziativa LET’S LIVE XMAS TOGETHER, hanno raccolto 6.000 Euro sempre in favore dell’associazione.
Per quanto riguarda invece l’attenzione alla salvaguardia dell’ambiente, oltre alle best practice contro gli sprechi implementate quotidianamente all’interno degli spazi aziendali da tutti i dipendenti, due sono state le principali attività sviluppate durante l’anno. L’iniziativa LET’S BIO TOGETHER, un momento di incontro, organizzato in occasione dell’EARTH DAY 2018 e in collaborazione con la onlus Zeropercento (emporio solidale di prodotti biologici a Km 0), i cui proventi sono stati destinati al reinserimento nel mondo del lavoro dei cittadini disoccupati. In aggiunta, sempre seguendo il filone ambientale, solo il mese scorso Pernod Ricard ha concluso l’ottava edizione del RESPONSIB’ALL DAY, una giornata che ogni anno coinvolge tutti i dipendenti del Gruppo nel mondo, per contribuire alla protezione degli ecosistemi attraverso iniziative differenti.  In Italia, grazie alla collaborazione con una ONLUS leader nella salvaguardia ambientale, è stata organizzata la pulizia della spiaggia di Genova Voltri dai rifiuti e dai detriti di plastica ripulendo un kilometro di spiaggia.
Proprio per via della natura del suo business, Pernod Ricard è attivamente e costantemente coinvolta nella promozione di campagne di sensibilizzazione circa il consumo di alcolici. In questo senso, fra le altre in quest’ambito, l’iniziativa LET’S DRINK TOGETHER, BETTER ha avuto come tema la promozione del bere responsabile con un focus sui rischi legati al consumo di alcool in gravidanza, allo scopo di sensibilizzare le donne e proteggere così le vite future.
Pernod Ricard è n° 2 al mondo nella produzione e distribuzione di vini e liquori con un fatturato consolidato di € 9010 milioni nell’anno fiscale 2017. Creato nel 1975 dalla fusione di Ricard e Pernod, il Gruppo ha subito sostenuto lo sviluppo, sulla base sia della crescita organica che delle acquisizioni: Seagram (2001), Allied Domecq (2005) e Vin & Sprit (2008). Pernod Ricard detiene uno dei più prestigiosi portafogli di brand del settore: Absolut Vodka, il Pastis Ricard, i Whiskey Ballantine’s, Chivas Regal, Royal Salute, Glenlivet Scotch, Jameson, il cognac Martell, il rum Havana Club, il Gin Beefeater e il liquore Malibu, gli champagne Mumm e Perrier- Jouët, i vini Jacob’s Creek, Brancott Estate, Campo Viejo e Kenwood. In Italia Pernod Ricard produce il marchio Ramazzotti, noto per avere nella sua gamma il primo amaro italiano nel mondo, oltre all’Aperitivo Rosato e alla Sambuca. Il Gruppo impiega una forza lavoro di 18.500 persone ed opera attraverso una organizzazione decentrata, con 6 brand companies e 86 “Società Affiliate”

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail