Visita istituzionale del Governatore della Regione Veneto Luca Zaia a Verona dove in municipio ha incontrato il sindaco Federico Sboarina. Molti gli argomenti affrontati durante l’incontro privato, prima di rispondere alla domande della stampa: dall’avventura appena conclusa del Giro d’Italia a quella appena iniziata delle Olimpiadi invernali 2026, dalla Tav alle infrastrutture locali, fino all’Autonomia. Con la Valpolicella nel “mirino”

Amarone patrimonio dell’Unesco

Il dossier va avanti, il Governatore Zaia ci crede e, dopo il riconoscimento al Prosecco, punta a quello del vino della Valpolicella. “L’Unesco dice che il patrimonio deve essere unico ed autentico e il sistema di appassimento dell’Amarone è unico al mondo – ha detto Zaia -. Il marchio Unesco significherebbe dare merito allo straordinario lavoro dei nostri viticoltori, che negli anni hanno speso risorse e fatica per fare di questo prodotto un’eccellenza unica al mondo. Un prodotto di cui siamo orgogliosi, un vanto del territorio nonché il biglietto da visita di Verona in tema di vini internazionali. Merita di entrare nell’olimpo Unesco”.

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail