Dopo l’annuncio da parte dell’ente fieristico di Düsseldorf di annullare l’edizione 2020 di ProWein, la Cantina Pizzolato, azienda vitivinicola del trevigiano, non si è lasciata perdere d’animo e ha risposto alla sfida di questo momento ideando un format digitale per incontrare i propri interlocutori internazionali, onorando così gli appuntamenti in programma per la fiera vinicola in Germania.
Nasce così il “ProWein virtuale” della Cantina Pizzolato, che tra lunedì scorso e domani, mercoledì 18 marzo, non varcherà i tornelli della Messe Düsseldorf, ma si connetterà con importatori e buyer tramite un sistema di videoconferenza live. Incontri virtuali sì, ma degustazioni reali e in tempo reale: nelle scorse settimane la Cantina Pizzolato ha infatti inviato ai principali clienti di Stati Uniti, Germania e Svezia, le novità 2020 la cui presentazione era in programma proprio in occasione di ProWein, referenze che saranno degustate, in occasione di questi appuntamenti a distanza, assieme agli importatori connessi dalle varie parti del pianeta.
Un’iniziativa questa, che denota grande reattività e volontà di reagire in maniera proattiva ad una contingenza che sta mettendo alla prova molte aziende e che dimostra ancora una volta la grande propensione all’innovazione e al dinamismo da parte della cantina veneta.
“Il timing di una fiera importante e di settore come ProWein è fondamentale per la programmazione dell’intero anno commerciale – racconta Sabrina Rodelli, export manager della Cantina, “ è anche per questo che condivido la decisione di annullare l’edizione. Non possiamo però perdere l’occasione di presentare finalmente i vini dell’annata 2019 ai nostri partner mondiali che hanno accettato con entusiasmo la proposta di un “appuntamento virtuale”.

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail