Continua ad assestarsi il mondo del vino italiano: Italian Wine Brands S.p.A. (IWB) ha annunciato l’acquisizione del 100% della società svizzera Raphael Dal Bo AG, che controlla Raphael Dal Bo S.r.l. di Valdobbiadene, tramite la propria controllata al 100% Provinco Italia S.p.A. L’acquisizione da parte di Provinco delle azioni RDB, detenute al 90% da Raphael Dal Bo (nella foto) e al 10% da Giuseppe Geronazzo, è avvenuta sulla base di un valore d’azienda (Enterprise Value) pari a un massimo di circa CHF 13,4 milioni, corrispondente a un multiplo di valutazione dell’Ebitda sostanzialmente in linea con quello che IWB tratta attualmente sul mercato.

Raphael Dal Bo AG, con sede a Riedikon (Zurigo) e filiale a Valdobbiadene (TV), vanta una posizione rilevante in Svizzera nel segmento dei vini spumanti e frizzanti biologici, con i marchi di proprietà “Raphael Dal Bo”, “La vita è bella” e “Raffaello”.

La società dispone di un’ampia gamma di prodotti caratterizzati da un’elevatissima riconoscibilità dei brand e posizionamento nei segmenti di mercato a più alto valore aggiunto (cd. “affordable premium”). I prodotti sono distribuiti da un’importante base di clienti internazionali, costituita sia da primarie catene della grande distribuzione organizzata che da importanti catene di negozi specializzati.

Nel 2019 RDB ha realizzato vendite consolidate per complessivi CHF 10,7 milioni (+10,4% rispetto alle vendite consolidate del 2018). Grazie a quest’acquisizione Italian Wine Brands si afferma come uno degli esportatori di riferimento sul mercato svizzero, quarto mercato mondiale per i vini italiani con un valore complessivo nel 2019 pari a Euro 350 milioni.

Raphael Dal Bo mantiene la carica di Amministratore Delegato di RDB, con l’obiettivo definito di sviluppare ulteriormente la presenza del gruppo in Svizzera e centro Europa e, contemporaneamente, entra a far parte del Consiglio di Amministrazione di Provinco Italia S.p.A., consolidata del gruppo IWB che annovera marchi proprietari orientati al canale delle catene di distribuzione organizzata (tra i principali: Ronco di Sassi, Grande Alberone, Oroperla, Old World).

Italian Wine Brands S.p.A. (IWB), public company del segmento AIM di Borsa Italiana è stata assistita nell’operazione dallo studio BM&A con Riccardo Manfrini, e dai professionisti dello studio legale Gatti Pavesi Bianchi. Lo studio Vischer ha assistito Raphael Dal Bo per gli aspetti di diritto svizzero, con un team guidato dal partner Gian-Andrea Caprez insieme ai soci Rolf Auf der Maur e Christoph Niederer. Giovannelli e Associati ha seguito gli aspetti di diritto italiano con un team guidato dal partner Fabrizio Scaparro coadiuvato dall’associate Paola Cairoli e, per la parte di capital markets, dal partner Andrea Bartolucci.

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail