Ancora poco nota al grande pubblico, ma lo diventerà sicuramente, Raumland, forse la griffe di Sekt “best in class” , inizia un percorso di collaborazione con Pellegrini Spa. Per la prima volta in Italia si potranno degustare queste eccellenti bollicine che nulla hanno da invidiare a blasonati metodo champagne d’Oltralpe, e cuveè della nostra bella Penisola. Per la prima volta in Italia degustiamo il vino portabandiera della Maison, il  2011 Pinot Kirchenstück Réserve Brut Nature, concesso a The Italian Wine Journal. Un vino di cui sicuramente sentiremo parlare anche da noi e che ha già conquistato applausi tra gli addetti ai lavori.

Sekthaus Raumland è stata fondata da nostro padre, Volker, e nostra madre Heide-Rose nel 1984. Mia sorella Katharina ed io siamo entrati a far parte dell’azienda vinicola di famiglia, continuando con la stessa passione e amore per lo spumante tedesco di alta qualità che i nostri genitori avevano e hanno ancora. “ racconta Marie-Luise . Raumland da sempre  combatte contro il pregiudizio secondo cui “Sekt” è economico e di bassa qualità. , Dietro “Sekthaus Raumland” c’è molto di più di quanto si possa pensare. “Mio padre è spesso descritto come il pioniere / il grandseigneur / il Sektpapst in Germania poiché è lui che ha avuto il coraggio di iniziare una nuova “rivoluzione di qualità” nello spumante tedesco. Siamo molto orgogliosi di dire che Sekthaus Raumland è stata accettata come la prima azienda vinicola in assoluto – unica produzione di spumante – in VDP (Verband Deutscher Prädikatsweingüter) nel 2020.” aggiunge Marie-Luise .

Dal 2002 Raumland è certificato biologico. I  vigneti sono situati nelle regioni “Rheinhessen” e “Pfalz” dove si concentra su Pinot Nero, Pinot Meunier, Chardonnay, Riesling e Pinot Bianco – uve utilizzate esclusivamente per la produzione di spumante. A Flörsheim-Dalsheim (dove si trova la  Sekthaus) i terroir sono molto simili ai terreni della Borgogna, calcareo di conchiglie e alghe decomposte, terreni alluvionali con marna, anche terra fusca. La regione Rheinhessen si trova allo stesso grado di latitudine di Epernay o Reims (Champagne). Sebbene ci siano statistiche che affermano che la temperatura media è leggermente più alta che in Champagne, l’Assia renana beneficia di microclimi variabili in tutta la regione, che si traducono in giornate di sole sopra la media insieme a notti piuttosto fredde. Questa combinazione di microclimi e tipi di suolo porta a uve sane con livelli di acidità croccanti e Sekt dal carattere minerale ed espressivo.

Un vino brillante, caratterizzato da una esplosione di leggiadre bollicine, ancora fresco pur a distanza di dieci anni. Attacco vivace bouquet fragrante, bollicine carezzevoli e croccanti. Note di pan brioches, fruttate e floreali per un Pinot nero in purezza. Texture finissima, come di filigrana. Ottima spalla acida che offre sicuramente suggestioni a lunghissimo termine. Entusiasmante finale che apre la digestione in virtu’ di una tecnica rispettosa della materia prima, senza spazio a macerazioni. Per il Sekt si utilizza soltanto la parte “Cuvée” dell’uva, ovvero il “cuore” e la migliore qualità dell’uva. Ci vogliono 4 ore per eseguire l’intero programma di pressatura a grappolo che prevede un’attenta segmentazione del succo in “Cuvée” (circa il 50% del massimo) e “Taille” (circa 10-20%). Per controllare i fenolici la pressa viene arrestata dopo l’ultima passata “Taille”. Gli spumanti sono conservati in una cantina profonda quattro piani per ottenere una maturazione ottimale e una mousse “puntuale”. Gli spumanti vengono continuamente monitorati e degustati per garantire una qualità ottimale.

Il fattore “tempo” gioca un ruolo di fondamentale importanza per i nostri spumanti. Dal momento che produciamo solo spumanti vintage, il nostro Sekt “più giovane” giace sui lieviti per un minimo di 4-5 anni. Il nostro Sekt più prestigioso anche fino a 12 anni (senza perdere la sua freschezza e il suo carattere croccante). Tutti i nostri Sekt ricevono un basso livello di dosaggio (tutti <5g) per non nascondere il suo gusto naturale.

Tutti i nostri Sekt, comprese le annate più vecchie, vengono sempre sboccati di fresco prima di lasciare la tenuta. Consigliamo sempre di tenerli in cantina ancora per qualche mese in quanto si fa più presente il “gusto dopo sboccatura” e si evolvono i caratteri di brioche e caramello – prosegue Marie-Luise – . La nostra gamma totale di Sekt è composta da 3 categorie per sfruttare tutto il potenziale che abbiamo qui a Raumland: Tradizione (tra 4 e 5 anni sui lieviti, diverse cuvée), Riserva (oltre 90 mesi sui lieviti, prevalentemente monovarietali) e Grande Réserve (oltre 120 mesi sui lieviti, solo le annate più eccellenti).”

Per Pietro Pellegrini, presidente di Pellegrini Spa: “Per qualsiasi vino spumante a catalogo, noi vogliamo avere degli “specialisti” e non produttori “anche” di vini spumanti e Raumland è uno di questi. Inoltre, essendo già importatori e distributori anche di grandi produttori tedeschi come Burklin-Wolf (Pfalz) e Schlossgut Diel (Nahe) che hanno vini spumanti a listino ma, guarda caso, tutti prodotti da Raumland, abbiamo avuto la conferma assoluta che Raumland fosse il produttore perfetto per noi. Raumland, di fatto, è il numero 1 degli spumantisti tedeschi”.

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail