Dopo aver avviato Santa Margherita USA a Miami, società di importazione e distribuzione diretta, il gruppo di Fossalta di Portogruaro (VE) raddoppia a inizio 2022 la propria presenza nel più importante mercato mondiale acquisendo la maggioranza del capitale di Roco Winery, nella Willamette Valley, Oregon. Si tratta della prima acquisizione internazionale del Gruppo che negli ultimi vent’anni ha realizzato in Italia uno dei più vasti programmi di investimenti nel settore del vino. Roco Winery è stata fondata dall’enologo Rollin Soles e da sua moglie Corby Stonebraker (nella foto) nel 2001 e ha guadagnato nel tempo il favore della critica, con molti punteggio sopra i 90/100 da Wine Spectator nel corso degli anni. Focalizzata sui segmenti Pinot Nero, Chardonnay e spumante, Roco Winery produce circa 15.000 casse all’anno e per l’amministratore delegato di Santa Margherita USA Vincent Chiaramonte, «ha piani per crescere ulteriormente in futuro».

«Sapevamo di dover essere in prima linea in una delle regioni vinicole in più
rapida ascesa negli Stati Uniti per la nostra prima acquisizione a livello internazionale» ha affermato Beniamino
Garofalo
, Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo. «I valori di ROCO Winery e di Santa
Margherita Gruppo Vinicolo sono armoniosamente allineati, come il focus su terroir regionali e il rispetto per
la terra e, in questo quadro, l’esperienza in loco di Rollin e Corby gioca un ruolo importante nella partnership».

«I vini principali sono Gravel Road Pinot Noir e Gravel Road Chardonnay e The Stalker Pinot Noir – aggiunge Chiaramonte -. Roco produce anche alcuni spumanti d’autore». Per Rollin Soles «la nuova partnership con Santa Margherita ci consentirà di continuare a produrre vini che sono una vera espressione del loro posto».

«La nostra affinità e ammirazione per gli Stati Uniti ha reso la sede della nostra prima impresa vinicola internazionale una scelta naturale – ha dichiarato Gaetano Marzotto, presidente del Gruppo Vinicolo di Santa Margherita, alla stampa statunitense -. Il mercato nord-americano è dinamico e crediamo nella qualità dei vini dell’Oregon, in particolare della regione della Willamette Valley».

Secondo Chiaramonte, l’affare Roco potrebbe essere seguito da ulteriori investimenti internazionali da parte di Santa Margherita. «Continueremo a cercare opportunità praticabili che completino la visione della nostra famiglia» ha sottolineato alla stampa locale.

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail